Archivi mensili:Agosto 2017

Lavorare con Lineabio360

Il Network Marketing davvero!

Ogni giorno si sente parlare di Network Marketing. Tu stesso fai Network ogni giorno, ma che cos’è in realtà? Come pensi di crearti un’opportunità lavorativa andando pure in pensione con il Network Marketing?

Ho riassunto in questi Post-it cosa vuol dire fare Network, cosa comporta lavorare con questo nuovo metodo di lavoro. Avrai sentito dei lavori smart, da casa. Sì, sono lavori che puoi facilmente fare da casa. Ma che il termine <facile>  non vuol dire starsene sul divano tutto il giorno a guardare la tv, aspettando che un cliente ti chiami. Significa avere un piano di lavoro preciso, avere degli obiettivi, pianificarli e agire. È facile farlo da casa, perché puoi organizzare il tuo tempo, ma per avere successo …

Come pensi che i grandi imprenditori abbiano avuto successo? Non è questione di fortuna, te lo garantisco. Si deve essere resilienti, testardi, perseveranti, entusiasti e aver voglia di imparare, informarsi sempre!

Prima di iniziare vorrei che tu prendessi carta e penna. L’hai fatto? Magari anche un bicchiere d’acqua perché bere fa bene 😉

5 domande che valuti prima di scegliere un Network Marketing

Scelta-network-marketing

  • Da quanto tempo l’azienda di NM è attiva?
  • Chi c’è dietro l’azienda?
  • Quale formazione viene offerta all’inizio e durante il percorso lavorativo?
  • L’azienda offre buoni strumenti di supporto?
  • Ma soprattutto, tu credi in ciò che vendi?

Ora che hai messo nero su bianco il Network che hai scelto o stai per scegliere ti auguro buona lettura e fai buon uso dei Post-it!

Consigli per lavorare bene e guadagnare di piùLineabio360-job

  1. Informati e non farti incantare da facili promesse – Quante volte ti è capitato di incontrare qualcuno che ti proponesse un lavoro facile, da fare nei ritagli di tempo, ma dai facili guadagni? Quando incontri qualcuno che ti fa questa promessa… scappa a gambe levate! Il network marketing è un lavoro che ti permette di gestire il tuo tempo, ma non che ti fa guadagnare moltissimo lavorando poco o niente. Se vuoi entrare nel mondo del Network Marketing diffida delle promesse facili.  Informati sull’azienda, fai tutte le domande che ritieni utili, scava a fondo. E poi scegli un sistema meritocratico che premia chi lavora bene.
  2. Scegli chi ti dà la giusta formazione e un continuo aggiornamento – L’azienda che ti propone un lavoro nel Multi Level Marketing ti farà formazione? Sarai affiancato da un collega competente ed esperto? Avrai sempre la possibilità di confrontarti? Ci sono corsi di aggiornamento? Non sottovalutarne l’importanza. Non solo la formazione continua è necessaria per migliorarti continuamente e stare al passo con le innovazioni e l’azienda, ma è anche un’occasione di confronto e di conoscenza dei tuoi colleghi.
  3. Scegli un’azienda che sia in grado di supportarti in maniera continuativa – Brutto, vero, quando ti dicono: noi vendiamo questo, vai e distribuisci il verbo, e poi ti senti abbandonato a te stesso? Un’azienda seria non ti abbandona, hai sempre qualcuno a cui rivolgerti, sia per avere chiarimenti, sia nei momenti di difficoltà, che ci saranno, è inevitabile. Ma se alle spalle c’è qualcuno che ti sorregge, ti sprona e ti capisce, ma soprattutto è in grado di darti gli strumenti per andare avanti e migliorare… beh… è tutta un’altra storia.
  4. PostitNetworkMarketingCredi in ciò che fai – Ti è mai capitato di realizzare un sogno? Ti sei mai chiesto perchè sei riuscito a realizzarlo? Perché hai creduto in ciò che facevi. L’importanza di porsi un obiettivo e trovare la soluzione per raggiungerlo è fondamentale per la propria autostima e per la riuscita del tuo percorso lavorativo. Ci saranno momenti in cui tutto sembra crollare addosso, ma se si continua a credere in se stessi, i momenti di difficoltà spariranno per lasciare posto all’energia e alla forza per la realizzazione dei nostri sogni. E questa non sarà solo la spinta a fare di più e meglio, ma sarà anche il messaggio che inconsapevolmente trasmetterai ai tuoi clienti, nei tuoi atteggiamento e con il tuo entusiasmo.
  5. Scegli il giusto target – A chi interessa il prodotto che vendi? Hai mai sentito parlare delle buyer personas? Sono clienti fittizi che rappresentano i tuoi potenziali clienti. Com’è il tuo cliente tipo? Donna, uomo, giovane, anziano, lavoro di prestigio, operaio? La tua comunicazione e la varietà di prodotto che andrai a proporre dovrà modificarsi in base alla persona con cui stai parlando. Attenzione: scegli però il target giusto, rivolgiti a chi può avere interesse ai tuoi prodotti. Fai uno studio o fatti aiutare da chi è in azienda da più tempo di te.
  6. Individua la ‘reason why’ – Perchè quella persona dovrebbe acquistare quello che tu stai proponendo? Stai soddisfando un suo bisogno? Stai rispondendo ad una richiesta? Stai creando in lui/lei il bisogno che non sapeva di avere? Parti da te: tu perchè l’acquisteresti? Parlane con il tuo cliente, fagli capire che tu sei il primo, il più entusiasta e soddisfatto cliente ed elencagli le tue, personali, motivazioni. Racconta qualcosa di te. Entrando in empatia troverete punti in comune che lo spingeranno a prendere la decisione di acquistare quello che tu gli stai proponendo.
  7. Scegli il tuo obiettivo a breve e lungo termine – Questo percorso è come salire una scala, un gradino alla volta. Definisci obiettivi di breve, medio e lungo periodo. Ti aiuterà a focalizzare le tue azioni di marketing e di vendita. Un obiettivo settimanale di un tot di visite e/o appuntamenti, un obiettivo trimestrale di tot vendite e un obiettivo annuale di raggiungimento di un guadagno adeguato alle tue esigenze, o magari superiore possono essere il primo passo. In questo modo potrai organizzare il tuo lavoro settimanale con una prospettiva a lungo termine pronta a spronarti in ogni occasione.
  8. Parti dai tuoi interessi – Inutile entrare in un network marketing che non rientra nelle tue corde. Te lo dico subito, sarà tutta in salita. Parti invece da ciò che ami. Sei uno sportivo? Puoi occuparti di integratori alimentari o prodotti dietetici. Ami prenderti cura della tua casa. Punta ad un prodotto per la pulizia. Credi nella svolta bio ed eco della cosmetica? Ringana offre prodotti cosmetici bio, naturali e freschi. Non solo ti sarà più facile parlare di argomenti che conosci già bene e di cui ami discutere con gli altri, ma il tuo entusiasmo e la tua voglia di approfondire ti renderà un venditore efficiente ed esperto in breve tempo.
  9. PostitNetworkMarketingNon fermarti nella tua zona di comfortQuando inizi un’attività di vendita la prima cosa che fai è proporre il tuo prodotto a parenti e amici. Questa è la zona di comfort. Funziona per un po’, ti carica, hai i primi guadagni. Perfetto. Non lasciare che questa fonte si esaurisca, perché succederà. Presto questi clienti inizieranno ad acquistare meno, i tuoi guadagni diminuiranno e inizierà quel periodo di down in cui cominci a pensare che forse non è il tuo lavoro. Mentre questa fonte è ancora proficua lavora sulla tua rete, diffondi il verbo, cerca nuovi contatti, fissa appuntamenti, non fermarti quando credi di aver raggiunto un buon guadagno. Lo so è dura all’inizio, ma in questo modo ti assicurerai sempre nuova linfa, il tuo portafoglio clienti si allargherà e il passaparola si attiverà da solo. Esci ora dalla zona di comfort!
  10. Studia! – Ti ricorda tua madre quando andavi a scuola? E niente, di studiare non si smette mai, te ne sarai accorto. Continua a studiare l’azienda, il mercato, il target. Fai corsi di formazione, compra libri sulla vendita, la persuasione, il marketing. La pratica vale più della grammatica? Sicuramente. Ma aggiornarsi è fondamentale in ogni campo. Fosse anche prendersi una mezz’ora al giorno per leggere cosa dice il web del tuo settore. Non rischiare di rimanere indietro!
  11. Fai network – Cos’è il Network Marketing senza il network? Resta sempre in contatto con i tuoi colleghi, i tuoi mentori, i tuoi partner. Vai ai corsi di formazione e confrontati con chi fa il tuo lavoro. Non solo aprirai la strada a nuove collaborazioni (credimi! a me è successo!), ma avrai la possibilità di guardare le cose con gli occhi di un altro e scoprirai di poter migliorare, ancora, su doversi aspetti. In ogni caso potrai confrontarti con strategie diverse e modificare, oppure no, il tuo metodo di lavoro, integrarlo o proseguire per la tua strada.
  12. Sfrutta il web, ma solo quando serve – Io lavoro molto con il web. Per questo mi sento di dirti che è una risorsa fondamentale, quasi indispensabile. Ma non l’unica. Attento a non focalizzarti solo sul web perché, contrariamente a quello che dicono, il passaparola non è morto. E in alcuni settori è ancora il canale principale. Inoltre il web non è gratis, ahimè. E neppure troppo facile. Ti servono competenze tecniche, tanto tempo da dedicare soprattutto all’inizio, capacità di elaborare strategie di web marketing a volte laboriose. Potresti appoggiarti ad un consulente di web marketing, ma avrà un costo. E non hai la certezza che funzionerà. Il mio consiglio? Usa il web, non puoi farne a meno. Sfrutta i social, le mail e WhatsApp, ma solo se hai una buona strategia e hai valutato costi e benefici.
  13. Prenditi del tempo per te – In tutto questo, soprattutto nei primi mesi, prenditi del tempo per seguire le tue passioni. I tuoi hobby, la tua famiglia. Nel periodo iniziale si è completamente assorbiti dalla nuova attività, dalle piccole difficoltà di ogni giorno. In questo modo rischi di non staccare mai e di esaurire le energie in poco tempo. Stacca la spina, non pensare al lavoro, non correre al pc ogni volta che ti viene in mente qualcosa. Chiudi tutto e vai a fare un’ora di camminata veloce per scaricarti. Se le cose non girano da un po’ prenditi 2 giorni di tempo. Dimentica tutto, ricarica le pile… e poi ricomincia. Vedrai il cambiamento.PostitNetworkMarketing
  14. Tratta le persone con rispetto ed empatia – Creare empatia è una delle regole del marketing. Ma deve essere una vera empatia. Non solo perché di fingere siamo tutti stufi, ma perché trovare un punto in comune con i tuoi clienti ti aiuterà a trovare la soluzione giusta per le loro esigenze, oltre che la giusta leva di vendita. Per innescare l’empatia il rispetto reciproco è fondamentale. Senza rispetto non esiste vendita etica. Ho sentito venditori nei rami più disparati della vendita deridere i propri clienti e vantarsi di aver venduto loro cose impossibili. È rispetto dell’altro questo? Il rispetto ripaga sempre, se no in denaro quantomeno in stima di sé. Con la stima non si mangia? Allora regola numero 15…
  15. Non spremerli come limoni – I tuoi clienti non sono macchine da soldi. Devi offrire loro una soluzione, uno sfizio, un piacere, un rimedio, un beneficio. Solo in questo modo potrai mantenerli a lungo e fidelizzarli. Lo so, c’è in giro chi ti consiglia di insistere, vendere loro tutto il vendibile e non è del tutto sbagliato da un punto di vista logico. Tu devi portare a casa lo stipendio e questo dipende dalle tue vendite. Ma è etico? È etico e soprattutto è lungimirante, vendere per forza qualcosa che a loro non serve? Creare un bisogno, questo è il fondamento del marketing, lo sappiamo bene. Ma seguendo un’etica.
  16. Lavora sempre con etica – L’etica deve essere il tuo faro, sempre. Un comportamento etico verrà riconosciuto dai tuoi clienti che saranno più propensi ad acquistare senza forzature e a fidelizzarsi. Ormai siamo tutti abituati alle proposte che ci propinano ogni giorno e la diffidenza è una delle principali e più dure difficoltà con cui ti scontri ogni giorno. Per questo un comportamento etico sarà il tuo miglior biglietto da visita anche con i contatti passati dai tuoi clienti affezionati. Perché anche se molti ti diranno che il passaparola non funziona più, non è vero! Il passaparola è ciò che contribuisce a creare la tua immagine di partner di vendita e di conseguenza l’immagine dell’azienda per cui lavori. Non ti è mai successo di attribuire l’arroganza dei ragazzini che ti propongono contratti per luce e gas sulla porta di casa alla stessa azienda produttrice? A me sì.

 

L’azione è il fondamento di ogni successoPablo Picasso

lineabio360-successo

 

appuntamentisettembreLineabio360

Eventi settembre Lineabio360

Ciao!

L’estate si sta concludendo, ma i ricordi delle splendide vacanze, profumi che abbiamo ancora nelle mente li porterai con te fino all’arrivo dei meravigliosi colori dell’autunno.

Lineabio360-settembreL’estate rigenera, mette in moto nuove idee, pensieri. E quanta voglia hai di tornare alla solita routine di lavoro, casa, figli, e ancora lavoro, casa, figli? Io sinceramente preferisco vivere la solita routine come un dono da apprezzare ogni giorno come se fosse una nuova scoperta.

Non voglio cadere nella solita routine! Voglio cambiare. Voglio poter realizzare i miei sogni. Ti svelo il mio…desidero che ti iscrivi alla mia newsletter per ricevere in regalo due e-book per te, uno parla della tua salute e l’altro del lavoro. Scaricalo subito!Lineabio360-ebook

Se vuoi che ci conosciamo di persona ti invito alle serate Fresh_up. Guarda la città più vicina a te e chiamami per confermare la tua partecipazione. Puoi anche ascoltare la presentazione stando comodamente a casa tua. Come? Scrivimi e ti darò le informazioni.

Convention a Salisburgo, Apertura del mercato francese a Nizza, nuove città dove conoscere Ringana e la sua filosofia ti aspettano. Parole ed eventi nuovi? No, solo nuove opportunità di scelta per un futuro migliore nell’era del rispetto, etica, imprenditorialità, Green Economy, ecosostenibilità.

Se la vita e il lavoro che fai ti appagano vuol dire che sei soddisfatto e che la tua vita ti piace così com’è. A me invece la vita piace frizzante, ricca di nuove conoscenze e con tanta voglia di imparare, anche da te!

lavoro-da-casa-lineabio360

Scrivimi a info@lineabio360.it o chiamami al 349 7122041

Ti aspetto!

Cristina F.

lineabio360abbronzarsi

Come mantenere l’abbronzatura dopo l’estate

Si sta avvicinando la fine delle vacanze, per tanti invece stanno iniziando, e si vuole mantenere quel colore dorato magnifico sulla nostra pelle per rimanere abbronzati e sexy. L’abbronzatura ci fa sentire più sensuali e i vestiti vengono esaltati maggiormente sulla nostra pelle.

 

8 consigli per mantenere la tintarella

acquamentaBERE 2 LITRI al giorno – Ho già visto la tua faccia e ho già letto il tuo pensiero. Non sbuffare e alzare gli occhi. So che lo continui a sentire, ma è veramente importante bere tanta acqua durante il giorno perchè manteniamo la nostra pelle idratata e l’abbronzatura non sparisce subito. Prova a mettere nella caraffa qualche fogliolina di menta e dei pezzettini di limone. Sarà piacevole, fresca, ricca di vitamina C e con proprietà analgesiche per emicranie e mal di testa.

FARE LA DOCCIA TIEPIDA – Evita di fare bagni caldi perchè il calore desquama la pelle, rendendola secca e togliendo l’abbronzatura. Fai docce tiepide, con colpi di acqua fredda su glutei e gambe per rassodarle e asciugati tamponandoti con fibre naturali. Facendo così, non strofinerai la pelle e non toglierai il tuo aspetto dorato sulla pelle.

ESFOLIA LA PELLE– Può sembrare strano, ma ti assicuro che per mantenere la pelle abbronzata è importante esfoliare sotto la doccia il tuo corpo per eliminare le cellule morte e far respirare la pelle. Prova la maschera esfoliante Ringana.

lineabio360-lattecorpoIDRATARE IL CORPO CON CREME NATURALI – La prevenzione per non diventare subito bianche dopo che torniamo dalle vacanze è quella di aver messo sempre il balsamo solare durante l’esposizione al sole, anche se si va in montagna a camminare. Questo aiuta a mantenere l’azione antiossidante garantendo il rinnovamento cellulare. E dopo la doccia coccolare la propria pelle con una crema latte corpo a base di olio di avocado, olio di noci di macadamia, burro di karitè e bisabololo per non seccare la pelle e nutrirla fino all’interno.

EVITA L’ARIA CONDIZIONATA – Lo so,mi dirai che fa ancora caldo, ma l’aria condizionata in auto, nei negozi,in ufficio, a casa rende la pelle secca danneggiando la nostra tintarella. E’ questo quello che vuoi? No, certamente. Quindi spegni il condizionatore, suda un pochino e la tua abbronzatura rimarrà più a lungo.

lineabio360-lamponiALIMENTAZIONE A BASE DI FRUTTA E VERDURE – Prediligi la frutta di colore rosso/arancione (lamponi, anguria, albicocche, mango…) e la verdura (pomodori, carote, peperoni…). L’orto e i frutti d’albero in questo periodo ci offrono una vastissima scelta. Possiamo sbizzarrirci.

STAI ALL’ARIA APERTA ALMENO PER 30 MINUTI – Approfitta durante le pause pranzo o pause caffè a rimanere fuori all’aria aperta. Per fissare la vitamina D sono necessari 10 minuti al giorno di esposizione senza crema solare, superato quel tempo è doveroso mettere la crema solare per proteggersi. Parcheggia l’auto più distante del solito e cammina qualche minuto in più così rimani in forma ed allenata per l’inizio palestra a settembre.

VESTITI CON ABITI LEGGERI – Se indossi pantaloni e magliette strette, il cotone strofinando sulla pelle va a togliere immediatamente l’abbronzatura. C’è ancora una temperatura ideale per portare i vestiti che usavi in spiaggia. Puoi improvvisarti fashion trend della nuova moda estiva per l’anno prossimo.

Lineabio360abbronzatura

Una donna deve abbronzarsi. L’abbronzatura dorata è chic – Coco Chanel) –

E se lo dice la stilista francese che è stata fautrice di rivoluzionare la femminilità, ti puoi ancora crogiolare sotto il solleone.

bagnoschiuma

Come leggere l’INCI: consulta il biodizionario. INCI di un prodotto fresco

Ogni giorno ci spalmiamo e utilizziamo sulla pelle 8/10 tipi di cosmetici. Oggi voglio mettere a confronto due prodotti di cosmesi per darti qualche informazioni sulle famose I.N.C.I.

Le I.N.C.I. (International Nomenclature Cosmetic Ingredients) si trovano all’interno di ogni singolo prodotto di cosmesi ed è molto importante saperle leggere.

Viviamo in un mondo consapevole, vogliamo un mondo consapevole e le scelte che noi facciamo per l’acquisto di prodotti ad uso quotidiano assumono un ruolo sempre più importante per la nostra salute.

Ci tieni alla tua salute o vuoi danneggiarla?

Bagnoschiuma comune VS Gel Doccia Ringana

Ho preso un comunissimo bagnoschiuma di marca di un istituto professionale e vediamo gli ingredienti.

Una piccola precisazione sull’ordine degli ingredienti. L’ordine in cui vengono presentati in etichetta gli ingredienti corrisponde alla quantità contenuta nel prodotto. Il primo prodotto è quello presente in percentuale maggiore, l’ultimo chiaramente quello presente in minor quantità. Ora puoi capire che un bagnoschiuma agli agrumi che ha gli agrumi presenti tra gli ultimi ingredienti…beh, probabilmente parliamo solo della profumazione, un vago ricordo di limone insomma…

Bagnoschiuma da supermercato

Aqua

Sodium Laureth Sulfate è un tensioattivo, sostanza cancerogena

Cocamidopropyl betaine è un tensioattivo, sostanza cancerogena

Sodium Chloride è un addensante, viscosizzante

Parfum tossico e carcinogeno .Osservazioni cliniche hanno provato che le fragranze possono interferire con il Sistema Nervoso Centrale, causando depressione, iperattività, irritabilità

Cocamidopropylamine oxide

Laureth-2 è pessimo, è un emulsionante, tensioattivo e agente schiumogeno

Methylchloisothiazolinone

Methylisothiazolinone è pessimo, è un conservante

Citric Acid

Disodium edta è inaccettabile, è un viscosizzante/sequestrante, mantiene solubilizzati i metalli pesanti nel mare. Inquina fortemente i mari ed è responsabile dell’estinzione di spugne e coralli

Linalool è un allergene del profumo

Limonene sempre un allergene del profumo

Eugenol sempre un allergene del profumo

CI 19140 è pessimo, un colorante artificiale

CI 42090 è pessimo, un colorante artificiale, ingredienti di origine sintetica e chimica

 

La scadenza? C’è un simbolo con un coperchio aperto dove all’interno c’è scritto 12. Si intende che dall’apertura del barattolo dura 12 mesi. Quindi maggiori sono i mesi e più conservanti sintetici e materie di origine petrolifera ha il prodotto.

Gel doccia naturale Ringana

geldocciaALOE BARBADENSIS LEAF JUICE*

LAURYL GLUCOSIDE

AQUA

ROSA DAMASCENA FLOWER WATER*

GLYCERIN

SODIUM LAURYL SULFOACETATE

SORBITAN SESQUICAPRYLATE

OLIVE OIL POLYGLYCERYL-6 ESTERS**

BETAINE

SODIUM COCOYL GLUTAMATE

SODIUM PCA

SESAMUM INDICUM SEED OIL

COCO-GLUCOSIDE

GLYCERYL OLEATE

SUCROSE COCOATE

SODIUM SWEET ALMOND AMPHOACETATE

SODIUM GRAPESEED AMPHOACETATE

SODIUM ARGANAMPHOACETATE

ASCORBYL PALMITATE

CITRIC ACID

PHENETHYL ALCOHOL

HYDROLYZED WHEAT PROTEIN

PRUNUS AMYGDALUS DULCIS OIL*

SANTALUM ALBUM OIL

LEPTOSPERMUM PETERSONII OIL*

HELIANTHUS ANNUUS SEED OIL

TOCOPHEROL (VITAMIN E)

NIGELLA SATIVA SEED OIL

SUCROSE STEARATE

ALOE BARBADENSIS LEAF JUICE POWDER

GLYCERYL CAPRYLATE

HYDROGENATED PALM GLYCERIDES CITRATE

XANTHAN GUM

P-ANISIC ACID

LECITHIN

SODIUM CHLORIDE

* ingredienti da coltivazione biologica

**realizzato con ingredienti biologici

100% ingredienti totali sono di origine naturale

54,2% degli ingredienti sono certificati coltivazione biologica

95,6% caratteristiche degli ingredienti sono certificati da coltivazione biologica

Cosmetici naturali e biologici sotto lo standard da EcoCert Greenlife standard certificato disponibili su questo sito HTTP://COSMETICS.ECOCERT.COM

La lista degli ingredienti ti sembra lunga? Non ti spaventare. Questi sono di un prodotto fresco naturale e senza nessun ingrediente di conservazione nè di derivazione petrolifera.

Ma giustamente stai pensando che io lavoro per Ringana. Bene, allora puoi controllare tu stesso le mie parole.

 

4 siti e app per leggere l’INCI

Lineabio360inciLeggere l’INCI non è facile. Ma internet è ricco di risorse. Per questo voglio indicarti 4 app e siti che potrai consultare in ogni momento per verificare la pericolosità del prodotto che hai acquistato.

Biodizionario (http://www.biodizionario.it/)

È il più conosciuto e il più immediato, ormai navigato e (quasi) sempre aggiornato. Devi solo inserire l’ingrediente nella ricerca e avrai una risposta immediata: con 2 pallini verdi l’ingrediente non è considerato pericoloso, con un pallino verde è accettabile, con un pallino giallo è dubbio, con un pallino rosso si sconsiglia l’utilizzo, con due pallini rossi è inaccettabile.

Cosmetici

La app Cosmetici è molto recente ed è un ottimo strumento, sia per Apple che per dispositivi Android, per fare acquisti più consapevoli. Insegna a leggere le etichette, capire le scadenze e i sistemi di sicurezza con un pratico glossario e numerosi video di esperti.

Biotiful

L’app contiene più di 10mila prodotti e altrettanti ingredienti da vagliare con attenzione. puoi ricercare il singolo ingrediente o consultare l’inci e la relativa valutazione del prodotto. Puoi anche fotografare il codice a barre del prodotto utilizzando il Biolettore. È disponibile su Play Store e Apple Store.

E’ verde?

È un’app più specifica che riguarda l’ecocompatibilità degli ingredienti dei prodotti acquistati ed è utilizzabile anche offline, recensire i prodotti e lasciare un’opinione. Anche questa è disponibile per Apple e Android.

Sembra strano come due prodotti possano essere così differenti. All’inizio non ci volevo credere neppure io, ma studiando, informandomi e scegliendo gli ingredienti giusti sono riuscita a trovare un’azienda che produce prodotti naturali al 100%.

La mia pelle mi ringrazierà. Cambiare si può, basta volerlo!